Author Archives: gaetanoanzisi

In principio era ARPANET la prima rete di trasmissione dati a pacchetto. Era la fine degli anni’50 e gli Stati Uniti cercavano un modo di comunicare in modo sicuro senza essere intercettati dall’Unione Sovietica. Era il periodo della Guerra Fredda. Il progetto militare venne poi sviluppato anche in ambito universitario fino al 1974 anno in cui il protocollo di trasmissione dati TCPIP non diventa uno standard riconosciuto: nasce ufficialmente Internet. Dobbiamo aspettare ancora decenni prima che la sua diffusione diventi world wide: prima l’avvento dei personal computer, poi i sistemi operativi con le interfacce grafiche a finestra (Apple e Windows) fino all’avvento dei browser web, delle e-mail, gli Internet Service Provider…E’ una storia nota a molti. Sorvolando il boom puramente speculativo della fine degli anni ’90 e l’inizio del 2000 ci troviamo oggi nel 2006 ad una nuova Era del sistema di comunicazione a pacchetto (Internet appunto). Non esiste più…

Read more

“Migliaia di collaboratori, nessuno stipendio”, per metterla come piace alle aziende. Vetrina globale e inedita per il proprio talento, secondo l’ottimismo della volontà della forza lavoro. Il crowdsourcing è il sogno realizzato dell’”intelligenza collettiva” e l’incubo in carne e ossa dei sindacati. Sintesi di crowd (folla) e outsourcing (la pratica di affidare all’esterno alcune attività) si realizza “quando una compagnia chiede a una comunità indistinta di svolgere per suo conto un compito prima affidato ai propri dipendenti”, secondo il fortunato conio di un giornalista di Wired.Leggi tuttoSono un caso vivente della tipologia di nuova figura professionale presentata nell’articolo di Repubblica, sezione Tencologia&Scienze. Se volte vi autorizzo a fare esperimenti su di me… Gaetano Anzisi Blog

La nazionale italiana di calcio ha vinto i mondiali 2006. Ma questo lo sappiamo tutti. Forse non tutti sanno cosa è successo ieri durante la notte a Roma. Io non sono appassionato di calcio ma durante i mondiali mi impegno a partecipare attivamente al Grande Evento. Tutti insieme davanti alla tv a mangiare pizza e ad esultare!!! Yuppi Yuppi. Torniamo alla cronaca della notte romana. Dopo la vittoria degli Azzurri sono andato per le strade della Capitale tra Trastevere e Campo de’ Fiori. La gente sembrava impazzita, regnava il caos più totale. Bandiere, clacson, persone sui tetti delle macchine, gli autobus di linea presi d’assalto, persone ammuchiate sugli scooter senza casco…La Grande Festa per la vittoria degli azzurri. Yuppi Yuppi. Forse non essendo un tifoso del calcio ho vissuto la situazione con stupore misto a incompresnione. Ho notato i i particolari e non la situazione di festa nel suo complesso.…

Read more

Ho trovato questa mattina un articolo interessante su Businessweek online dal titolo Polluting The Blogosphere…ovvero messaggi promozionali spacciati come opinioni autentiche.Il titolo già la dice lunga, si sta inquinando la blogsfera con la mercificazione dei contenuti. Blogger autorevoli e con un pubblico di lettori ampio scrive post per promuovere, prodotti, servizi e aziende…E’ un fenomeno positivo? negativo?Io direi inevitabile e sicuramente positivo.Almeno per chi opera nel settore. Dico positivo perchè significa che si attribuisce valore e forza ai contenuti sul web tanto da ingaggiare i famigerati Opinion Leader già noti per gli altri mezzi di comunicazione di massa.Siete pronti all’arrivo sulla Rete del cyber Pippo Baudo? Gaetano Anzisi Blog

Questo post è per ringraziare Marketing University ICT che mi ha permesso non solo di vivere l’emozione di una docenza ma anche di poter raccontare il mio lavoro di fronte ad una platea.Sono stato invitato dalla Marketing University ICT a tenere una lezione che raccontasse e presentasse la mia professione ad un’aula di neo-laureati assunti dalla Regione Lazio nell’area Comunicazione. Ho preparato la docenza insieme ad un mio amico e collega (Andrea Campanozzi) e, nonostante l’emozione iniziale – dovuta all’impatto del microfono, il proiettore e del pubblico – l’esperienza è stata molto interessante. Gli alunni si sono dimostrati interessati a ciò che gli abbiamo raccontato e hanno partecipato e interagito con noi. Abbiamo fatto di tutto per essere poco accademici e di presentare il più possibile cosa significhi sviluppare un progetto di comunicazione in tutte le sue fasi. Abbiamo quindi presentato prima l’impatto dei nuovi media nel mondo della pubblica…

Read more

Questo post è poco attinente con il tema principale di questo blog ma dovevo scriverlo e raccontarlo. Ieri verso le 19 prendo la moto, esco dal cortile di casa percorro circa 500 metri, arrivo al primo incorcio mi affaccio e un automobilista in mezzo al traffico delle sette di sera mi prende la ruota anteriore con la fiancata e mi butta per terra la moto. Per fortuna ero fermo e quindi sono riuscito a restare in piedi. Ho solo una piccola contusione al ginocchio. E’ sceso dall’auto un 60enne pelato con camica a 4 bottoni e bretelle rosse che inveiva contro di me perchè avevo cercato di ammazzarlo!?! Un altro motociclista è intervenuto ed è stato aggredito erbalmente. La beffa è avvenuta mentre sollevavo la motocicletta da terra: il 60enne pelato è salito in macchina ha messo la prima ed è scappato! La mia posizione e lo shock non mi…

Read more

Grazie a Lino ecco un articolo interessante sui nuovi professionisti della “conoscenza digitale“: Apogeonline – Sono un libero professionista digitale Esitono addiritura degli albi e delle associazioni di categoria: Acta -Associazione Consulenti Terziario Avanzato AIP -Associazione InformaticiProfessionisti Gaetano Anzisi Blog

Che lavoro fai? Di cosa ti occupi? Sono un digital project manager e sviluppo in particolare sistemi di comunicazione integrata in ambienti web. [ogni volta che mi fanno questa domanda mi chiedo perchè non ho fatto un mestiere che ha una definizione semplice e puntuale. Che sò: idrauloco, giardiniere, falegname, dottore, avvocato…] Interessante, beato te anche io vorrei giocare con il computer tutto il giorno. A proposito visto che “lavori in internet” mi spieghi perchè non riesco a stampare un documento word? Ehm, non lavoro in internet. Non sono un tecnico, non un informatico, non un sistemista, non un programmatore, non assemblo ne configuro computer…Ho fatto il liceo classico e sono laureato in Scienze della Comunicazione. Il PC per me è uno strumento per lavorare. Quindi non credo di poterti aiutare…Mi dispiace. Ma allora non ho capito che lavoro fai?!? Sei un tecnico internet? Bè Almeno mi dici perchè non…

Read more

Perchè questo blog? Credo sia una necessità e una volontà di condividere e al tempo stesso diffondere la mia esperienza nel mondo della comunicazione multimediale. Vivo in un mondo ‘altro’ dove non esitono essere umani ma solo avatar e buddies, non ci sono emzioni e sentimenti ma emoticons, non si parla un linguaggio umano ma una strana lingua e non esitono vie e piazze ma solo siti…Questo mondo è affascinante e immenso ma è facile perdere l’orientamento. Vorrei parlare e condividere la mia esperienza e soprattuto confrontarmi con esperti di settore, appassionati e chi vuole approcciare e imparare a capire questo mondo ‘altro’. Se le parole disperse sono familiari o vi interessano questo blog fa per voi…

Qual’è il vero valore aggiunto di un sistema comunicazionale che funzioni? Quando si può affermare che ha ragginto i suoi obiettivi di usabilità, accessibilità e soprattutto come si può capire che il messaggio sia stato ricevuto da parte del destinatarioutente? Gli strumenti noti sono: l’analisi del mercato e del target di riferimento, accounting con il cliente per interpretare le sue esigenze, sviluppare un design, dei claim e delle headline innovative e di rottura, individuare e offrire servizi unici e gratuti (killer application) o ancora trovare contenuti interessanti e sempre aggiornati, una navigazione semplice ed efficace… Non basta essere dei bravi analisti per realizzare un concept innovativo per una campagna promozionale, un sito web, uno spot radiofonico. Credo che quello che serva veramente sia ‘la luccicanza’ o detto in inglese ‘the shining’…

280/280