Category Archives: graphical user interface

Lo stile è ‘sketchy’ ed è fatto completamente a mano, per alcune icone sono partito da un disegno su carta che ho poi ricreato con Adobe Fireworks. Mi piace lo stile ma tanto non realizzerò mai il montagigo in HTML, sono troppo pigro. Allora pubblico questo post con lo screenshot allegato come memoria digitale… Gaetano Anzisi Blog

Nonostante sia un Geek pensavo che certe cose non le avrei viste io direttamente ma le generazioni future… Il navigatore satellitare Wikitude Drive sembra uscito direttamente da un film di fantascienza come Minority Report o Terminator dove era possibile osservare la realtà circostante e ricevere dati e informazioni su di essa attraverso dispositivi di vario genere. Come se non bastasse, oltre all’utilizzo di questa nuova tecnologia (denominata augmented reality in italiano realtà aumentata), il navigatore Wikitude Drive si basa su punti di interesse che possono essere alimentati e condivisi da altri utenti attraverso il sito web http://www.wikitude.me/. Per ora ho solo letto e visto video sul Web ma ho bisogno di vedere e toccare questa “tecnologia aliena che viene dal futuro”. Riesco già ad immaginare gli sviluppi futuri come ad esempio un navigatore integrato nel parabrezza di un’automobile o nella visiera del casco…L’applicazione Wikitude Drive sarà disponibile sia per smartphone…

Read more

Ho appena visto il video di presentazione. Credo sia qualcosa che vada oltre il web attuale. Oltre Facebook, Linkedin, Flickr e gli altri social media della (vecchia) generazione 2.0. “A wave is equal parts conversation and document. People can communicate and work together with richly formatted text, photos, videos, maps, and more. A wave is shared. Any participant can reply anywhere in the message, edit the content and add participants at any point in the process. Then playback lets anyone rewind the wave to see who said what and when.A wave is live. With live transmission as you type, participants on a wave can have faster conversations, see edits and interact with extensions in real-time”.  Il video di presentazione di tutte le funzionalità è lungo ma è strabiliante. Gaetano Anzisi Blog

Peter Morville sul sito semanticstudios racconta del libro che sta scrivendo inseme a Jeffery Callender: è una specie di storyboard che racconta la web user experience dando preziosi conisgli su come progettare e soprattutto come interpretare l’esigenza dell’utente. L’immagine che ho riportato è un mappa del tesoro che racconta in sintesi cosa c’è (o dovrebbe esserci) dietro la realizzazione di un sito web… Non so se questo libro è rivolto agli addetti ai lavori oppure se è rivolto a tutti i clienti che esprimono giudizi personali quando vedono un layout grafico 🙂 Gaetano Anzisi Blog

Si terrà a Forlì il 20 e il 21 Febbraio 2009 all’auditorium Cariromagna il terzo Summit italiano di rchitettura dell’Informazione. E’ un’iniziativa unica e importante nel panorama italiano e bisogna esserci.Riporto il programma (in corso di definizione) delle due giornate di incontri: Venerdì 20 febbraio 2009 8.30 – 9.00 Registrazione dei partecipanti 9.00 – 9.30 Saluti e apertura dei lavori, Board 9.30 – 10.15 Joe Lamantia, Reinoud Bosman Co-evolution of a Socially Rich Game Experience and Community Architecture 10.15 – 10.45 Intervento 1 10.45 – 11.15 Intervento 2 11.15 – 11.45 Coffee break 11.45 – 12.15 Intervento 3 12.15 – 12.45 Intervento 4 12.45 – 13.15 Intervento 5 13.15 – 14.45 Pranzo 14.45 – 15.30 Intervento 6 15.30 – 16.00 Intervento 7 16.00 – 16.30 Coffee break 16.30 – 17.30 Fifteen Minute Papers Interventi 8, 9, 10, 11 17.30 – 18.15 Søren Muus EuroIA Network Initiative: Building the European Information…

Read more

Perchè questo blog? Credo sia una necessità e una volontà di condividere e al tempo stesso diffondere la mia esperienza nel mondo della comunicazione multimediale. Vivo in un mondo ‘altro’ dove non esitono essere umani ma solo avatar e buddies, non ci sono emzioni e sentimenti ma emoticons, non si parla un linguaggio umano ma una strana lingua e non esitono vie e piazze ma solo siti…Questo mondo è affascinante e immenso ma è facile perdere l’orientamento. Vorrei parlare e condividere la mia esperienza e soprattuto confrontarmi con esperti di settore, appassionati e chi vuole approcciare e imparare a capire questo mondo ‘altro’. Se le parole disperse sono familiari o vi interessano questo blog fa per voi…

6/6