Category Archives: Internet

Oggi sto provando ad utilizzare il servizio iSites che permette di ottimizzare in pochi click un sito web per essere consultato al meglio tramite un iPhone. Basta inserire il feed RSS o l’XML del proprio sito e poi impostare alcuni parametri come il colore. Dopo aver inserito i vari parametri si hanno due opzioni: 1) pagare 18 euro per pubblicare l’applicazione nell’App Store 2) pagare 80 euro all’anno per avere l’applicazione nell’App Store ed essere anche sponsorizzati per avere una maggiore visibilità. Sono in attesa di approvazione dell’applicazione del mio blog. Stay tuned. Gaetano Anzisi Blog

Venerdì  15/01/2010 alle ore 21 presso la Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica si terrà un’interessante conferenza dal titolo Dove ci porta il web? organizzata e promossa dal Festival delle Scienze 2010. I relatori sono Franco Bernabè, Paolo Ferri, Stefano Maruzzi, Nicholas Negroponte e Luca Sofri. Il costo del biglietti è di 2 euro. Io ci andrò 🙂 Gaetano Anzisi Blog

Lo stile è ‘sketchy’ ed è fatto completamente a mano, per alcune icone sono partito da un disegno su carta che ho poi ricreato con Adobe Fireworks. Mi piace lo stile ma tanto non realizzerò mai il montagigo in HTML, sono troppo pigro. Allora pubblico questo post con lo screenshot allegato come memoria digitale… Gaetano Anzisi Blog

Volete vedere un film che avete sul vostro hard disk del computer sul vostro dispositivo iPhone? Oppure volete vederlo sul vostro televisore? potete farlo in tanti modi: collegando direttamente il pc alla tv lcd, trasferendo il film su un supporto esterno (cddvd oppure, pen drive) ma oltre ai numerosi passaggi servono cavi, lettori dvd ecc. In alternativa potete fare tutto senza fili. Infatti il vostro pc può diventare un server streaming e il vostro iPhone un lettore senza bisogno di cavi o lettori appositi. Ecco cosa vi serve: Un personal computer (windows o mac) con connessione wifi Un iPhone con firmware 3.0 Una router wifi che supporti il protocollo UPnP Se disponete di questi supporti dovrete installare i seguenti software: installate gratuitamente sul vostro pc (sia windows che osx) Air Video Server installate sul vostro iPhone Air Video a pagamento oppure in versione gratuita Una volta installati non dovrete far…

Read more

Ho appena visto il video di presentazione. Credo sia qualcosa che vada oltre il web attuale. Oltre Facebook, Linkedin, Flickr e gli altri social media della (vecchia) generazione 2.0. “A wave is equal parts conversation and document. People can communicate and work together with richly formatted text, photos, videos, maps, and more. A wave is shared. Any participant can reply anywhere in the message, edit the content and add participants at any point in the process. Then playback lets anyone rewind the wave to see who said what and when.A wave is live. With live transmission as you type, participants on a wave can have faster conversations, see edits and interact with extensions in real-time”.  Il video di presentazione di tutte le funzionalità è lungo ma è strabiliante. Gaetano Anzisi Blog

Questa mattina con gli occhi gonfi dal sonno mentre prendevo il caffè sento una notizia altisonante alla radio: “entro il 2009 i tre atenei romani saranno digitalizzati,entro il 2012 gli atenei di tutta Italia“ La notizia continuava facendo ascoltare un intervista al Ministro Brunetta il quale dichiarava che le tre università di Roma avranno il wifi, i curricula online degli studenti (aggiungendo che i genitori possono vedere l’andamento dei propri figli), saranno aboliti i telefoni analogici, ci saranno le biblioteche online ma soprattutto gli studenti non dovranno più fare la fila all’università. Credo che hanno tagliato l’intervista mentre il Ministro Brunetta stava parlando del teletrasporto che a quanto pare sarà invece disponibile in una prima fase solo per i docenti ma in seguito anche gli studenti potranno usufruirne. Il comandante Kirk ha promesso personalmente al Cavaliere che regalerà un teletrasporto personale che da Arcore lo catapulterà direttamente a Palazzo Chigi.…

Read more

Si terrà a Forlì il 20 e il 21 Febbraio 2009 all’auditorium Cariromagna il terzo Summit italiano di rchitettura dell’Informazione. E’ un’iniziativa unica e importante nel panorama italiano e bisogna esserci.Riporto il programma (in corso di definizione) delle due giornate di incontri: Venerdì 20 febbraio 2009 8.30 – 9.00 Registrazione dei partecipanti 9.00 – 9.30 Saluti e apertura dei lavori, Board 9.30 – 10.15 Joe Lamantia, Reinoud Bosman Co-evolution of a Socially Rich Game Experience and Community Architecture 10.15 – 10.45 Intervento 1 10.45 – 11.15 Intervento 2 11.15 – 11.45 Coffee break 11.45 – 12.15 Intervento 3 12.15 – 12.45 Intervento 4 12.45 – 13.15 Intervento 5 13.15 – 14.45 Pranzo 14.45 – 15.30 Intervento 6 15.30 – 16.00 Intervento 7 16.00 – 16.30 Coffee break 16.30 – 17.30 Fifteen Minute Papers Interventi 8, 9, 10, 11 17.30 – 18.15 Søren Muus EuroIA Network Initiative: Building the European Information…

Read more

Avevo scritto un post allarmante sull’interesse del Cavaliere sul Media Internet ed in particolare sulla sua intenzione di regolamentarlo…Questa vignetta serve per sdrammatizzare e sperareche non cerchi di fare qualcosa di veramente stupido e soprattutto IMPOSSIBILE! Gaetano Anzisi Blog

Silvio Berlusconi ha dichiarato in questi giorni che l’Italia proporrà al prossimo G8 una regolamentazione del Media Internet. Non si conoscono i dettagli ma questo interesse del Signore della TV mi fa riflettere: il Cavaliere si è sempre e solo preoccupato del buon vecchio tubo catodico (oramai lcd o plasma) per ovvi motivi di interesse economici. Adesso però qualcosa è cambiato! E’ probabile che si sia reso conto che non è più possibile intrattenere gli Italiani accomodati sul loro divano con il telecomando in mano. Nonostante i suoi 70 anni suonati qualcuno gli deve aver detto non solo che Obama ha vinto la campagna elettorale in USA grazie anche alla notevle presenza su Internet ma che gli Italiani che restano davanti alla TV sono over 60 mentre tutto il resto è “altrove”. Questo significa una perdita di consumatori e quindi del valore degli spot tv soprattutto di tutti quei prodotti…

Read more

10/96