Gaetano Anzisi

Google Mobile App e voice search

Ha fatto il giro del mondo e della Rete la notizia della settimana scorsa dell’arrivo della funzione di ricerca vocale tramite l’applicazione Google Mobile per iPhone. Ho sentito molte persone dire il ‘melafonino’ non ha i comandi vocali ed io ho sempre saputo che sul terminale mobile della Apple si deve solo aspettare che i servizi vengano sviluppati. Adesso si può cercare un contatto, un luogo sulle mappe, una mail attraverso i comandi vocali ovviamente il tutto combinato con la localizzazione!
Per ora è in ritardo l’aggiornamento dell’applicazione ma potete vedere il video:

Web 2.0 summit 2008 – iphone future

Ralph de la Vega ha parlato degli scenari futuri dell’AT&T e dell’iPhone durante il Web 2.0 summit 2008 che si è tenuto lo scorso week end in California. Ralph non è un porno attore ne un personaggio uscito da un film di Tarantino 🙂 ma è il CEO-Mobility and Consumer Markets dell’AT&T e, durante il summit, ha presentato uno scenario di domotica completamente controllato attraverso un Apple iPhone. Si potranno infatti chiudere porte e finestre; spegnere le luci; accendere, spegnere e programmare gli elettrodomestici; gestire le fonti multimediali come la musica ed i video e quant’altro. Non è un futuro lontano e impossibile, dice Ralph de la Vega, servono soltanto molti soldi per poter portare avanti il progetto. Il terminale mobile di Cupertino è un concenntrato di tecnologia in grado di essere aggiornato e modificato in base alle specifiche esigenze di un determinato servizio. Sono un possessore di un iPhone 3G e posso garantirvi che è una vera e propria piattaforma multi-media e multi-servizi. C’è tutto quello che può essere utile per un business man, un video gamer, un appassionato di musica e di film, è possibille leggere ed editare documenti, navigare su internet e tenersi in contatto sui social network…non ha limiti se non quelli di sviluppo delle applicazioni da parte della casa madre oppure di terze parti.

iPhone 3G sbloccato

Ebbene l’ho fatto, non solo ho comprato un iPhone 3G da 16 giga bianco ma l’ho anche sbloccato installando Cydia e Installer. Detto questo vorrei sfatare la leggenda metropolitana di tutte quelle funzionalità che l’iPhone non possiede e che invece non sono semplicemente state rilascite ufficialmente dalla Apple:

Non continuo perchè la lista è veramente lunga. L’impatto che ho avuto dopo l’acquisto del ‘melafonino’ nelle successive 48 ore è stato deludente. Infatti lo strepitoso Nokia E51 che utilizzavo da circa 1 anno con sistema operativo Symbian S60 3rd Edition era nettamente superiore per funzionalità e possibilità di personalizzazione. Ero quasi deluso vista la spesa fatta per l’acquisto dell’iPhone 3G. Pensavo fosse vermante un gadget di moda molto di impatto ma con poche funzionalità. Ma dopo averlo sbloccato e aver quindi installato Cydia e Installer si è aperto un mondo praticamente infinito di applicazioni, funzionalità e personalizzazioni che hanno reso questo apparato da 16 giga una piattaforma multimediale con dentro musica, film, messagistica, browsing web e giochi.